Bonucci dona 120 mila euro all’ospedale che salvò il figlio

0
85

Coronavirus, si mobilitano i calciatori di serie A. Tra questi Leonardo Bonucci ha scelto la Città della Salute di Torino per sostenere i sanitari impegnati nell’emergenza Coronavirus.

Come riferisce Tuttosport “il calciatore della Juventus e della Nazionale, con la moglie Martina Maccari, ha devoluto 120 mila euro al presidio sanitario”.

“Con la regia della Direzione sanitaria, del Direttore del Dipartimento Anestesia, Rianimazione ed Emergenza, Maurizio Berardino, e del professor Paolo Fonio, Direttore del Dipartimento di Diagnostica per Immagini e Radiologia Interventistica, i fondi saranno destinati all’acquisto di materiali importanti nella lotta al virus”.

“Grazie alla donazione di Bonucci saranno acquistati, in particolare, due ecografi portatili per la valutazione ‘al letto’ dei pazienti in Terapia Intensiva, e circa 50 maschere filtranti a circuito d’aria, riutilizzabili, con il materiale di ricambio per circa due mesi di lavoro”.

Un gesto di riconoscenza, quello di Bonucci e della moglie, per quei medici che nel 2016 salvarono la vita al figlio Matteo, due anni all’epoca, sottoposto a un delicato intervento chirurgico all’ospedale infantile Regina Margherita di Torino per l’insorgenza di una patologia acuta”.

Fonte: Tuttosport