L’album dei ricordi: il 12 marzo del 1921 nasceva Gianni Agnelli, una delle figure più importanti della storia della Juve

0
50

Giornata speciale per la Juventus, che oggi ricorda l’avvocato Gianni Agnelli, nato il 12 marzo 1921.

Noto come l’Avvocato, Giovanni Agnelli è stato un uomo capace di rendere indimenticabile il suo stile, la sua eleganza e le sue grandi capacità da imprenditore fuori dal comune.

La storia d’amore fra la famiglia Agnelli ed la Juve ha radici lontanissime, nessun’altra società al mondo può infatti vantare una longevità del genere.

L’Avvocato ha guidato la società bianconera dal ’47 al ’53, periodo in cui la squadra ha vinto due scudetti e ha acquistato giocatori importanti del calibro di Boniperti, ma anche l’arrivo a Torino di Michel Platini fu accostato alla sua figura.

Primo tifoso della Juventus, al termine del suo mandato, l’avvocato fu nominato presidente onorario e ha continuato a rimanere al fianco della squadra, seguendola sempre con grande amore.

L’Avvocato morì il 24 gennaio del 2003 nella sua Torino.

Sul sito ufficiale la sua Juventus lo ricorda con queste parole:

Figura fondamentale e unica nella nostra storia, fu Presidente dal 1947 al 1953

Il 12 marzo del 1921, a Torino, nasceva una delle figure più importanti della nostra storia: Giovanni Agnelli.

La sua passione per la Juventus ha accompagnato i colori bianconeri prima, durante i suoi anni da Presidente – dal 1947 al 1953 –, poi anche successivamente, rimanendo sempre al fianco dei tifosi e della squadra, seguendola con passione, abnegazione e amore incondizionato.

Un uomo senza tempo, indimenticabile per stile, eleganza, carisma e competenza. Giovanni Agnelli aveva un carattere forte, ironico, appassionato, capace di affrontare ogni situazione, anche la più difficile, con intelligenza, professionalità e capacità fuori dal comune.

Questo era l’Avvocato“.