spot_img
spot_img
sabato, Giugno 15, 2024

Juve, la formula magica è Ronaldo-Dybala: Con loro contemporaneamente in campo la Juve ha vinto 15 partite su 19

spot_imgspot_img

È Ronaldo Dybala la formula magica della Juventus. A certificarlo è Il Corriere dello Sport che a proposito della sfida tra Juventus e Inter scrive:

Per l’assalto allo scudetto, per uscire dalla crisi, per ritrovare la rotta dopo che la Juve è stata sballottata nel mare della Champions League, Maurizio Sarri si affida a Ronaldo e Dybala”.

Saranno loro a dover fare la differenza, a guidare la svolta, che non può più attendere. Saranno loro i punti fermi di un attacco che deve tornare a ruggire”.

La formula magica è CR7 più la Joya, lo dicono anche gli almanacchi del campionato in corso. Con loro in campo contemporaneamente, la Juve ha vinto 15 partite su 19 (più un pari e tre sconfitte), ovvero il 78,9% delle volte. Tradotto: sono in pratica un’assicurazione sulla vita”, certifica il quotidiano sportivo.

Il Corriere dello Sport mette giù una serie di dati statistici:

Come testimonia anche una media di 2,1 reti a gara e una media punti di 2,3. Senza uno dei due, il discorso cambia un po’: la percentuale di vittorie resta sempre elevata – 4 successi su 6 match, il 66,7 % – così come la media dei punti, 2,3″.

“La differenza si nota nella media dei gol realizzati: 1,5 a partita, contro i 2,1 di quando sia Cristiano che Paulo sono in campo. Delle 19 partite giocate insieme, inoltre, in 18 almeno uno dei due è andato in gol (l’eccezione è il derby con il Torino deciso da De Ligt)”.

Ecco allora che la strada scelta da Sarri ha un significato ancora più chiaro: il tecnico punta sulla via del gol. L’obiettivo è tornare a esaltare la coppia per rilanciare la Juve in difficoltà”.

Da tre mesi, Cristiano è la costante, non perde un colpo: segna da 11 partite di fila e non intende fermarsi sul più bello, visto che manca soltanto un passo per il record assoluto in serie A di 12 gare consecutive con gol”.

Cristiano infonde fiducia a un ambiente in cui serpeggia un po’ di inquietudine, specie dopo la sconfitta di Lione. Dybala, nel 2020, ha segnato un gol in campionato, la perla su punizione contro il Brescia (più due in coppa Italia)”.

Un girone fa, a San Siro, fu grande protagonista, con il gran diagonale che valse il vantaggio ai bianconeri. Ora, dopo aver oscillato da seconda punta, attaccante esterno, trequartista e, da ultimo “falso nove”, vuole riprendere il filo del discorso e mettere la sua firma nel momento decisivo della stagione. La coppia d’assi si siede al tavolo dello scudetto”.

- Advertisement -