spot_img
spot_img
mercoledì, Giugno 19, 2024

Massimo Pavan denuncia: “Il problema era il pubblico dello Juventus Stadium”

spot_imgspot_img

In questo weekend si giocheranno i recuperi della scorsa giornata, compreso il derby d’Italia tra Juventus e Inter.

Dopo l’ennesimo colpo di scena, sulla questione calendario ha detto la sua attraverso un editoriale per le colonne di TuttoJuve, Massimo Pavan.

Ecco come la pensa il giornalista di fede bianconera che esordisce precisando che “si è capito chiaramente, per certe persone e per certe squadre, il problema era uno solo: il pubblico dello Juventus Stadium”.

“Evidentemente qualcuno, senza sapere chi e perchè, aveva fastidio nel venire a Torino ed affrontare non tanto la squadra bianconera, quanto il dodicesimo uomo che spesso fa la differenza come dicono i numeri in casa e trasferta della Juventus”.

Eliminando il pubblico, evidentemente, si elimina un fattore importante, non solo dello spettacolo, quanto di supporto alla formazione di Maurizio Sarri che trova nel pubblico di casa una linfa importante per vincere le partite”.

Massimo Pavan passa a fare nomi e cognomi e denuncia il comportamento quantomeno ambiguo dei vertici dirigenziali dell’Inter:

La sensazione generale è che a Milano avessero un piano ben preciso finalizzato ad avere un vantaggio concreto, che alla fine avranno, consistente nel depotenziare la formazione bianconera dalla presenza del pubblico”.

Pavan si augura che questa decisione di assoluto vantaggio psicologico per l’Inter, possa scatenare la rabbia agonistica dei giocatori bianconeri:

“Per Ronaldo e compagni, la sfida dello Stadium deve essere una vera e propria battaglia, i bianconeri anche se non avranno il supporto dei tifosi, dovranno reagire con una risposta sul campo di alto profilo anche per rispondere alle critiche delle ultime settimane sul rendimento della squadra”.

Ci aspettiamo, quindi, una grande prestazione, una reazione di carattere, contro un ex che non è soltanto un ex ma un condottiere che sicuramente avrà fatto pesare il suo parere nell’atteggiamento della rivale”.

In casa, Juve, invece, si è mantenuto, un profilo basso, di silenzio, accettando ogni tipo di decisione, ma è sicuramente un colpo di sfortuna il fatto di trovarsi a porte chiuse nella sfida più delicata della stagione”.

Un colpo di spugna al campionato, ma per rendere tutto regolare, basterebbe solo una grande prestazione della Juventus, quello che hanno sempre fatto i bianconeri all’Allianz Stadium”.

- Advertisement -