Repubblica: Juventus campione d’Italia a tavolino se il campionato venisse sospeso

0
4766

È di poche ore fa la notizia che riferisce che il Comitato scientifico del Governo ha intenzione di fermare tutte le manifestazioni pubbliche, incluse quelle sportive, per 30 giorni a causa delle problematiche generate dal coronavirus.

La decisione potrebbe avere ripercussioni importanti sull’andamento del campionato di serie A e di conseguenza sullo scudetto 2019-2020.

Ebbene, secondo quanto riferito dal quotidiano La Repubblica, qualora il campionato dovesse subire uno lungo stop, questo pregiudicherebbe irrimediabilmente i l prosieguo, a causa dell’impossibilità di collocare temporalmente le gare da qui a maggio, e decreterebbe praticamente la fine immediata del torneo con la Juventus che festeggerebbe per la nona volta consecutiva il titolo di campione d’Italia.

Da regolamento, infatti secondo sempre secondo quanto riporta il quotidiano La Repubblica, la Juventus potrebbe vedersi assegnare a tavolino il titolo di campione d’Italia 2019-2020.

Questo perché in caso di fine anticipata della Serie A, il regolamento è chiaro e prevede che lo scudetto sia assegnato alla squadra in testa nell’ultimo turno disputato per intero, in questo caso il 24°.

Al termine della 24a giornata, la situazione vede la Juventus in testa con 57 punti, davanti a Lazio 56, Inter 54 e Atalanta 45.

Decisione questa prevista dal regolamento che farebbe saltare certamente i nervi ai presidenti di Inter e Lazio, nonché ai loro tifosi.