Massimo Pavan preoccupato: “Follia Zhang, certi interventi con certi toni non sono sicuramente costruttivi”

0
559

Massimo Pavan testimonia tutta la sua preoccupazione dopo il rinvio della gara di Coppa Italia tra Juventus-Milan.

Inoltre il possibile blocco per trenta giorni alle competizioni sportive con, il dubbio Champions League non lascia sereno il giornalista di fede bianconera.

Ecco le parole del giornalista:

“Sicuramente una situazione paradossale e molto triste che rende ancora più amara la condizione del nostro paese invasa da questa catasrofe.

Agli italiani puoi togliere molte cose, ma non il pallone che rotola simbolo del paese che vuole evadere, ma evidentemente, i rischi per la salute erano troppo elevati”.

“Giusto stoppare Juve-Milan se c’erano rischi per i 40 mila spettatori ed il Piemonte sta aumentando il numero dei contagiati. Giusto, quindi fare una pausa e capire come si sta evolvendo la situazione”.

Il calcio a questo punto deve fermarsi e vista la situazione sempre più comploicata, è giusto fermarsi e ragionare su come intervenire, su quali soluzioni trovare per non rovinare tutte le competizioni e soprattutto non creare rischi alla salute di spettatori, staff e giocatori”.

Il giornalista non manca di commentare il comportamento del presidente dell’Inter Steven Zhang reo di aver offeso Dal Pino:

Leggiamo molte polemiche con qualcuno che addirittura da ragione a Zhang, follia, certi interventi con certi toni non sono sicuramente costruttivi e servono solo per rendere il clima più teso e nervoso”.

“Ci vuole unità di intenti ed evitare situazioni limite, del resto basterebbe qualche contagio tra i calciatori per rendere lo stop ancora più duro delle misure che si stanno prendendo”