Biasin: “Se decidono di sospendere tutto per un mese stanno dando ragione a Zhang”

0
42

Evitare per un mese le manifestazioni di qualunque genere, comprese quindi quelle sportive, che possano comportare l’affollamento di persone e il mancato rispetto della distanza di sicurezza di un metro, indicata come deterrente al possibile contagio da coronavirus.

La proposta è arrivata ieri dal Comitato Tecnico-Scientifico voluto dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte e, nel caso trovasse accoglimento, potrebbe comportare per il prossimo mese la disputa delle partite del campionato di Serie A a porte chiuse.

È stata inoltre rinviata a data da destinarsi anche la semifinale di Coppa Italia Juventus-Milan, inizialmente prevista per stasera.

Misure di sicurezza che stanno creando non poche polemiche nel mondo del calcio italiano, che vede stravolto il calendario di Serie A.

Nelle scorse ore ha fatto scalpore il duro attacco del presidente dell’Inter, Steven Zhang, contro il presidente di Lega Serie A, Paolo Dal Pino, che aveva deciso di rinviare la sfida Juventus-Inter al 9 marzo.

E dopo la proposta del Governo, il giornalista Fabrizio Biasin sul suo profilo Twitter ha commentato duramente:

“La forma era certamente sbagliata, la sostanza evidentemente no. Se decidono di sospendere tutto per un mese stanno formalmente dando ragione a Steven Zhang“.