Massimo Giletti sul rinvio di Juve-Inter: “Far giocare la partita senza pubblico sarebbe stata una follia”

0
136

Massimo Giletti, noto conduttore televisivo e tifoso bianconero ha parlato ai microfoni de Ilbianconero.com di quello che è successo in relazione al rinvio della partita tra la Juventus e l’Inter.

Penso che il nostro Paese si è già fatto molto male, mandare in mondovisione un big match come Juve-Inter con uno stadio vuoto non era il caso. Credo sia stato giusto evitare di dare una delle immagini peggiori dell’Italia”, ha commentato Giletti.

IL conduttore ha poi precisato che giocare a porte chiuse, “sarebbe stato un autogol, è stato giusto quindi secondo me fare marketing strategico e rinviarla”, ha detto ancora Giletti.

Massimo Giletti ha poi aggiunto:

Farla giocare senza pubblico sarebbe stata una follia, ma è stato sbagliato prendere la decisione del rinvio di sabato quando c’era la possibilità d farlo prima. Credo siano errori strategici. Bisognava anticipare questa decisione”.

In questa situazione chi ci ha rimesso più di tutti?

Capiscono gli interisti che si innervosiscono, perché la Juventus non sta attraversando un gran momento e il fatto di giocare senza tifosi in casa avrebbe penalizzato i bianconeri”.

“Però penso che a rimetterci sia il campionato in generale, perché bisognerebbe avere la certezza di giocare una giornata di campionato in pochi giorni. Così si mischiano troppo le carte in tavola e si perde la serietà del campionato”.

Se dovessimo andare avanti nelle coppe, sarebbe un finale di stagione assurdo. Io personalmente avrei rinviato la partita di Coppa Italia con il Milan giocando giovedì a porte aperte il recupero di campionato con l’Inter”.