Antonio Conte abbandona la conferenza stampa alla domanda su Andrea Agnelli: Ecco cosa è successo

0
351

Conferenza stampa di Antonio Conte nel post partita di Inter-Ludogorets.

L’argomento caldo è certamente la decisione definitiva di giocare a porte chiuse il Derby d’Italia:

A me era già capitato di giocare senza pubblico. Atmosfera strana, non è semplice perché la sensazione è di essere in allenamento”.

L’allenatore dell’Inter ha approfittato della settimana di riposo per migliorare alcuni accorgimenti tattici:

“C’è bisogno di lavorare. Il rinvio della partita con la Sampdoria ci ha dato la possibilità di provare qualcosa di nuovo, situazioni che possono essere riproposte a partita in corso, ma anche dall’inizio” – ha spiegato ai microfoni di Sky Sport.

Ancora qualche parola sul big match con la Juventus, in programma domenica sempre a porte chiuse:

“Abbiamo iniziato questo ciclo di partite in cui abbiamo già affrontato avversari impegnativi. C’è una gara importante con la Juventus, ma solo alla fine di questo ciclo capiremo quanto siamo distanti dal vincere. Di questo ne sono convinto, prima della sosta per le Nazionali avremo le idee più chiare su cosa possiamo fare”.

Infine, alla domanda sulle parole di Agnelli che lo aveva definito ‘un simbolo della Juve’, Antonio Conte sorprende tutti non rispondendo e abbandonando l’intervista.