Cesari sul rigore a Dybala non ha dubbi: “C’era. Il VAR poteva intervenire e correggere la decisione dell’arbitro” (VIDEO)

0
1062

Sono diversi gli episodi da moviola che nel corso della sfida per gli ottavi di Champions League tra il Lione e la Juventus, terminata 1-0 per i francesi, hanno creato più discussioni, e qualche critica diretta all’arbitro Gil Manzano.

Riflettori puntati in particolare sulle azioni che hanno coinvolto Cristiano Ronaldo all’83′ e Paulo Dybala all’89′.

A fare chiarezza sui contestati episodi, l’ex arbitro Graziano Cesari, nel corso della trasmissione televisiva Pressing Champions League in onda su Italia 1.

Sull’incrocio nell’area del Lione tra Denayer e Ronaldo, Cesari ha commentato:

“Sull’1-0 per il Lione, Cristiano Ronaldo chiede un calcio di rigore per un’infrazione di Denayer.

Manzano è ben piazzato e non valuta falloso l’appoggio del belga.

Sono d’accordo con lui, è poco intenso e per nulla forte.

Il VAR non può intervenire perché l’arbitro è ben posizionato, e solo lui può valutare l’intensità e l’entità dell’intervento”.

In merito invece all’episodio che ha visto protagonista Dybala, trattenuto per la maglia da Guimaraes, Cesari ha commentato:

“In questo caso è Dybala, dopo il colpo di testa di Ronaldo, che cerca il controllo del pallone.

Il difensore del Lione, Guimaraes, tenta di frenare la sua corsa aprendo il braccio sinistro per cercare un appoggio, un sostegno. Lo fa allungandosi su Dybala, e commettendo inevitabilmente un’infrazione.

Il brasiliano si aggrappa alla maglia, la stringe verso di sé.

A mio parere è calcio di rigore.

E in questo caso, per la dinamica dell’azione, il VAR poteva intervenire e correggere la decisione dell’arbitro“.

Il video dell’azione che ha coinvolto Dybala e Guimaraes: