spot_img
spot_img
sabato, Giugno 15, 2024

Coronavirus, Antonio Tajani sulla trasmissione delle partite in chiaro: “Trovare in fretta una soluzione”

spot_imgspot_img

L’ex presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, nel corso di un intervento alla trasmissione radiofonica Maracanà, in onda su TMW Radio, ha commentato le misure di sicurezza adottate dal Governo per far fronte all’emergenza coronavirus, che hanno inevitabilmente travolto anche il mondo del calcio.

Immancabili le polemiche e tanto malcontento per la decisione di far disputare alcune partite a porte chiuse, compresa l’attesissima Juventus-Inter.

Le parole di Tajani sull’allarme coronavirus:

Non bisogna drammatizzare e creare inutili allarmismi, ma al tempo stesso essere seri e adottare tutte le misure contro una malattia che non conosciamo.

Non c’è un vaccino, quindi forse bisognava adottare un questionario per tutti coloro che arrivavano in Europa e in Italia, non solo dalla Cina direttamente ma anche con altre tappe.

Oggi ci preoccupiamo dell’Italia ma c’è premura anche per altro Paesi, il problema è generale.

Bisogna adottare contromisure senza creare il panico, perché ci sono conseguenze anche per l’economia.

Fare razzia nei negozi non serve. Ci sono una decina di comuni isolati, sono quelli gli unici che hanno problemi.

Per il resto non c’è la corsa nei negozi per comprare derrate alimentari, si può vivere normalmente con una certa prudenza“.

Tajani ha poi commentato la decisione di far giocare a porte chiuse il derby d’Italia, che ha generato la richiesta pressante da parte dei tifosi di poter vedere la partita in chiaro:

Credo sia giusto mandarla in chiaro, ma ci sono dei problemi giuridici, perché nessuna piattaforma ha i diritti per trasmettere in chiaro le partite di calcio del campionato.

Sarebbe da risolvere e capire da chi far trasmettere la partita.

La Lega di Serie A dovrebbe trovare un accordo.

Sarà molto complicato, vista la legge, ma bisogna trovare una soluzione.

Non sarà facile ma nulla è impossibile.

Il problema riguarda le zone colpite, con altre partite a porte chiuse. Sarebbe il caso di trasmettere anche quelle in chiaro.

E bisogna fare in fretta“.

- Advertisement -