spot_img
spot_img
venerdì, Giugno 14, 2024

Massimo Pavan: “Il rischio della diffida e quello della trasferta”

spot_imgspot_img

Il giornalista Massimo Pavan su tuttojuve.com ha commentato il match di stasera tra la Spal e la Juventus, evidenziando il rischio diffida per i bianconeri, in previsione dell’attesa sfida contro l’Inter di Antonio Conte.

Le parole di Pavan:

“C’è la sfida alla Spal e c’è la sfida nella sfida, quella dei cartellini da evitare.

La Juventus non può non pensare ai tre punti, ma contemporaneamente deve stare attentissima ad evitare dei cartellini che potrebbero penalizzarla nella fondamentale sfida di domenica prossima contro l’Inter.

Paulo Dybala, Juan Cuadrado e Matthij de Ligt sono i tre candidati che devono evitare quel peso che potrebbe fargli saltare la sfida dell’anno.

Per loro sarà un ulteriore elemento da tenere in considerazione in una sfida che da una parte sembra facile ma dall’altra presenta numerose insidie da non sottovalutare.

Maurizio Sarri ha spiegato, infatti, che: “È una partita difficile e la Juve lo sa benissimo perché negli ultimi anni la partita di Ferrara è stata sempre complicata. Loro si stanno giocando le possibilità di salvezza, non è un campo semplice“.

Lo scorso anno la Juventus ha perso, quello prima ha faticato pareggiando, bastano queste due sfide a capire che il coefficiente di difficoltà non è basso, nonostante la posizione in classifica della formazione di Gigi Di Biagio non sia delle migliori.

Le assenze, che limitano le scelte dell’allenatore, la possibile distrazione Champions che c’è anche se non si vede, fa il resto con la squadra che dovrà pensare al Lione solo dalle 21 di stasera, per non perdere punti che potrebbero risultare fondamentali nella corsa scudetto, dopo averne già persi troppi, soprattutto in trasferta, nelle ultime settimane.

Proprio dalla reazione della squadra ad una trasferta, ci si aspetta qualcosa, le ultime sono state pessime, serve una risposta il prima possibile per dimostrare che la Juventus è tornata lei anche fuori casa“.

- Advertisement -