Chirico torna su Milan-Juventus: “Mancano 2 espulsioni ai rossoneri e 3 rigori non dati alla Juve”

0
377

Marcello Chirico è tornato prepotentemente sugli episodi di Milan-Juve.

Il giornalista di fede bianconera non ha sopportato il polverone alzato dai tifosi milanisti sui presunti favori arbitrali ottenuti dai bianconeri nella semifinale di Coppa.

Questa la replica di Chirico:

“Ormai attaccare la Juventus, mettere in dubbio qualsiasi decisione arbitrale che la riguarda, è consentito. Tanto, se lo fai, sei sicuro non ti succeda nulla”.

“Anzi, qualcuno si accoda (ancora Commisso), qualcun’ altro ti applaude e tutti possono ricominciare col tormentone “la Juve ruba”.

Per il giornalista, non solo l’espulsione di Theo era sacrosanta, ma potevano starci pure le espulsioni di Kessie, che ha sgomitato Cuadrado, e di Ibrahimovic, reo di aver dato una manata in faccia a De Ligt.

Per quanto riguarda invece i calci di rigore, Chirico individua altri due possibili penalty per i bianconeri:

una spinta da dietro su Ramsey, una gomitata in faccia a Cuadrado.

Entrambi in piena area, nemmeno controllati al VAR da parte dell’arbitro e nessuno dei due preso in considerazione nei commenti post partita.

Fonte: Il bianconero.com