Ravanelli sulla Juve: “Si risolleverà, anche se devo ammettere che non mi sarei mai aspettato questo momento”

0
81

L’ex attaccante e attuale ambasciatore della Juventus, Fabrizio Ravanelli, nel corso di un’intervista a TuttoSport, ha commentato l’attuale situazione di difficoltà vissuta dalla Juventus.

Le parole di Ravanelli:

Non credo a una situazione senza vie d’uscita, anzi.

Sono convinto che la squadra si risolleverà. Anche se devo ammettere che non mi sarei mai aspettato questo passaggio a vuoto, forse perché la Juventus non ci aveva più abituato a viverne.

Mi sembra, innanzitutto, una questione di attenzione. La squadra fa fatica a mantenerla per 90’ e a trovare la necessaria continuità a livello di atteggiamento mentale tra una partita e l’altra.

La conseguenza sono i troppi gol incassati e la difficoltà nel produrre gioco.

Si può reagire trovando gli stimoli giusti, e lo testimonia il fatto che la Juventus in stagione abbia offerto le prestazioni migliori nelle gare più importanti: penso al Napoli all’andata, all’Inter a San Siro o al girone in Champions.

È impressionante la fame che Cristiano Ronaldo dimostra di avere, nonostante i 35 anni e un palmares che parla da solo.

Ma il suo segreto è proprio legato al fatto di non pensare a tutto quello che ha giù vinto: scende sempre in campo come se dovesse ancora dimostrare qualcosa.

Mi sta impressionando Dybala, che finalmente sta sfoggiando tutte le sue qualità, e poi de Ligt, nonostante si sia spesso messo l’accento sulle sue incertezze, sta crescendo tantissimo.

Gli infortuni incidono tantissimo, soprattutto in Europa. Se arriva al momento decisivo della stagione senza particolari acciacchi, per me, questa Juventus ha ottime possibilità anche in Champions.

Non ci si può scordare che finora abbia dovuto fare a meno di Chiellini: un elemento fondamentale in campo, ma anche nella quotidianità per trasmettere il necessario senso di appartenenza. Con lui a disposizione sono convinto che svaniranno anche i problemi“.