Sanremo, Amadeus: “Ronaldo fantastico per la disponibilità”

0
106

Cala il sipario sul 70° Festival di Sanremo, un successo clamoroso per il conduttore Amadeus, che al corriere.it ha commentato così:

“Festeggiare tutte le sere i 70 anni del Festival imponeva di mettere tanti sapori del passato e del presente e il menù era ricchissimo.

Volevo far fare bella figura al Festival: è stato un po’ come quando invitavo gli amici a casa e mia nonna continuava a cucinare per paura che non ci fosse abbastanza da mangiare”.

Archiviate anche le immancabili polemiche, per Amadeus rimane il bello mostrato nel corso delle cinque serate, compresa la presenza all’Ariston dell’attaccante della Juventus, Cristiano Ronaldo, per seguire la sua Georgina.

Nel corso di un’intervista a la Gazzetta, Amadeus ha così commentato la partecipazione di CR7 al Festival di Sanremo:

Ronaldo è stato fantastico per la disponibilità. Ho il sangue nerazzurro, ma i campioni sono di tutti.

La sua maglia autografata la incornicio e la appendo a casa con orgoglio.

Come tifoso sono molto british, in passato avevo fatto una foto con Van Basten perché è un grande.

E anche mio figlio José, che ha seguito tutte le serate in prima fila, è come me. Gioca nei pulcini dell’Inter, ma era contento di stare seduto vicino a CR7“.

Amadeus ha poi commentato l’Inter di Antonio Conte:

“È un’Inter da scudetto? Sì, è solida, ha un ottimo allenatore e se i nuovi acquisti si integrano come penso, ha tutte le carte per giocarselo“.