Zaccheroni: “L’Inter sta seminando, la Lazio sta viaggiando al massimo ma la Juve resta di un’altra categoria”

0
190

Il mondo dello sport era presente in massa al “United for the heart”, la serata con incasso devoluto al centro cardiologico Monzino.

L’evento è stato organizzato dalla “United Onlus” fondata da Alessandro Moggi (insieme a Riccardo Calleri e Chiara Geronzi): “È un’idea nata due anni fa con l’obiettivo di aiutare le persone in difficoltà – spiega l’agente -. Quest’anno abbiamo scelto un’eccellenza a livello nazionale, come il Centro cardiologico Monzino, per sostenere la ricerca sulla morte improvvisa dei giovani atleti”.

Tra i presenti anche Alberto Zaccheroni, che intervistato dalla Gazzetta dello Sport ha detto:

Il Milan non ha grandi ambizioni, l’Inter arriva decisamente meglio a questo derby, comunque non decisivo”.

Parlando da spettatore, nella squadra di Pioli tanti elementi stanno rendendo meno di quanto potrebbero, nonostante Zlatan: ha portato personalità ed è un punto di riferimento“.

“Vuole la palla, i compagni lo cercano e lui si prende le responsabilità, ma da solo non può bastare”.

Difficile dire cosa non stia andando, da fuori fatico a spiegarlo. Di certo, sono ancora alla ricerca di un’identità ben precisa”.

Sullo scudetto: “L’Inter sta seminando, è allenata da un condottiero che, come nessuno, riesce a ‘catturare’ i giocatori”.

La Lazio sta viaggiando al massimo, merito di Inzaghi e della società, ma la Juventus resta di un’altra categoria: ha una mentalità vincente unica”.