Moviola Juve – Fiorentina: Giusto il rigore su Pjanic. Corretta anche l’assegnazione del secondo rigore a favore dei bianconeri

0
3840

Partita intensa dal punto di vista arbitrale, quella che ha visto protagoniste la Juventus e la Fiorentina all’Allianz Stadium.

Al 10′ protesta la Juventus: Douglas Costa per Cuadrado, cross in mezzo. Cutrone disturba Pjanic a centro area al momento del tiro. Per Pasqua non c’è nulla. Anche il VAR conferma, non c’è niente.

Al minuto ’18 ancora un episodio dubbio: Contatto Ronaldo-Igor in area su un pallone alto: per Pasqua è veniale. Protesta vibratamente il portoghese che rischia il cartellino nell’occasione.

Al ’37 minuto del primo tempo rigore per la Juve: Tiro di Pjanic respinto dal braccio di German Pezzella in area. Non fischia il direttore di gara Pasqua, ma dopo essere stato richiamato dal VAR cambia idea.

Gli estremi del penalty dunque ci sono tutti.


Richiamato a riguardare l’episodio al VAR, ha corretto giustamente la propria decisione: il braccio sinistro di Pezzella occupa una posizione che può essere catalogata come ‘innaturale’ e finisce per aumentare il volume del corpo e impattare con il pallone calciato da Pjanic. Corretta la valutazione dell’arbitro dopo l’on field review.

Al minuto 68: La Juve reclama un penalty per un tocco di braccio di Cutrone su colpo di testa di De Ligt in area. Ma non c’è nulla.

Al minuto ’77 secondo rigore per la Juventus: Percussione di Bentancur in area viola, contatto con Ceccherini: Pasqua concede il rigore sul campo, poi va a vedere le immagini e conferma il rigore.

I dubbi sulla decisione sono legati alla posizione del contatto (che sembra comunque sulla linea, quindi dentro l’area).