In attesa di Juve-Fiorentina, Iachini: “La Juve ha campioni che possono cambiare la gara in un momento”

0
68

Nel corso della consueta conferenza stampa in previsione della partita Juventus-Fiorentina di domani (Allianz Stadium, ore 12.30), l’allenatore della Fiorentina Beppe Iachini ha commentato l’attesa sfida.

Le parole di Iachini:

“Dovremo fare una grandissima partita. Ottenere un risultato positivo a Torino sarebbe un’impresa ed è ciò che ho chiesto alla squadra. Voglio 18 animali organizzati, volenterosi e coraggiosi

È una partita che per Firenze e i nostri tifosi è molto importante, purtroppo siamo in emergenza ma consapevoli di volerci giocare la nostra partita.

La Juventus è stata una bestia nera per tanti in questi anni, ha tanti campioni che in un singolo momento possono risolvere la gara.

Ci sarebbe piaciuto affrontarla tra un mese quando saremmo stati al completo, ma il calendario è questo“.

Iachini ha poi espresso parole di grande ammirazione per il bianconero Paulo Dybala:

“È uno dei più forti attaccanti al mondo, vicino alla porta è devastante.

È cresciuto tanto, è un ragazzo d’oro e sempre voglioso di apprendere. Oggi è più maturo, ha più consapevolezza della propria forza.

Mi meravigliai quando uscì la notizia sulla sua possibile cessione, è un giocatore straordinario“.

Il tecnico viola ha poi commentato il lavoro sul campo del tecnico bianconero Maurizio Sarri:

“Di Sarri si sa già tutto, è un allenatore preparato.

Quando alleni giocatori sempre più importanti, la qualità del percorso aumenta, la palla canta. Sta facendo un ottimo lavoro, ma anche lui dice che la squadra ha margini di crescita“.

Iachini ha poi concluso con un commento circa il temuto fuoriclasse Cristiano Ronaldo:

Come si ferma Ronaldo? Giocando una partita perfetta.

Limitare del tutto Ronaldo è difficile perché i grandi campioni sanno tirare fuori la giocata del grande fuoriclasse“.