Giletti bacchetta la Juve: “Non puoi andare a Napoli pensando di fare una passeggiata”

0
186

Il giornalista Massimo Giletti, noto tifoso della Juventus, ai microfoni di Radio Bianconera ha commentato la bruciante sconfitta dei bianconeri contro il Napoli.

Le parole di Giletti riportate su tuttojuve.com:

“Il tridente c’entra poco con la sconfitta, basta andare a vedere come abbiamo preso i gol, con una superiorità numerica bianconera devastante.

Poi certo, vedere Dybala che marca Demme è assurdo, ma se giochi con tre punte qualcuno deve tornare.

Quest’anno il problema che abbiamo sono i laterali, sempre infortunati.

È mancato l’atteggiamento, non puoi andare a Napoli pensando di fare una passeggiata“.

Giletti ha poi continuato:

L’Inter non vince da anni e quindi ha più fame della Juve, ma prende esempio anche dal suo allenatore.

Quando giocavo a tennis con Inzaghi non voleva perdere nemmeno contro di me.

Ci sono giocatori che hanno una grande cattiveria agonistica che poi trasmettono anche ai compagni.

Non puoi lasciar fare sessanta metri a Insigne, è un errore che nasce dalla sufficienza di questa squadra.

Anche lo scorso anno a Madrid contro l’Atletico eravamo imbalsamati, poi nel ritorno li abbiamo massacrati“.

Giletti ha poi concluso con un commento sul futuro bianconero:

“Nel calcio di oggi tutto può cambiare in poco tempo, molto dipende dai risultati e a volte non solo.

Allegri è stato mandato via dopo aver fatto grandi numeri. Dipende da cosa si vince quest’anno. È innegabile che i risultati fanno la differenza“.