Tifosi infuriati per le battute di Bonolis su Juve e arbitri (VIDEO). Zampini: “Se si facessero sfottò all’Inter su passaporti, telefonate dimenticate…”

0
589

Il noto conduttore Paolo Bolonis, grande tifoso dell’Inter, nel corso della trasmissione televisiva Avanti un altro in onda su Canale 5, ha dato vita a quello che voleva essere un simpatico siparietto, che ha finito però per indispettire i tifosi bianconeri.

Nel corso del quiz televisivo, dopo aver posto una domanda al concorrente in gara circa la validità di un gol a seguito del tocco accidentale da parte dell’arbitro, Bonolis ha commentato ironicamente:

“Con le nuove regole introdotte nel 2019, l’arbitro non viene più considerato come un qualunque elemento di gioco, quindi, se il pallone colpisce l’arbitro in qualsiasi zona del campo, il gioco viene interrotto“. Per poi concludere: A meno che non sia la Juve“, “La Juventus ha un regolamento a parte“.

Una battuta che è risultata infelice, considerata la furiosa reazione dei tifosi juventini che sui social hanno sollevato una bufera, facendo diventare virale il video con le dichiarazioni del conduttore.

Alla vivace polemica attorno al popolare conduttore, si è poi aggiunto anche il commento del giornalista Massimo Zampini:

“Se un conduttore juventino utilizzasse i suoi quiz per fare periodici sfottò all’Inter su passaporti, tavolini, telefonate dimenticate, rugby di Lautaro e compagnia, credo che Twitter sarebbe esploso. Siamo tutti ben felici che non ci sia”.