Bufera Politano – Spinazzola: La Roma ora pensa di fare causa all’Inter

0
971

È saltato tutto, è mancato poco perché volassero gli stracci”. È questa l’apertura dell’articolo del Corriere dello Sport all’indomani del naufragio della trattativa tra Roma e Inter per il trasferimento Politano-Spinazzola.

Il CdS, da sempre vicino alle vicende societarie giallorosse parla di “lunga ombra nei rapporti tra i due club, già minati dal corteggiamento a Dzeko andato a vuoto e prima ancora dall’affare Zaniolo, “regalato” alla Roma nell’ambito dell’operazione Nainggolan”.

Dopo quasi quattro giorni di tira e molla alla fine non si è trovato un punto d’incontro per venire a capo di un’operazione nata male e gestita peggio, dalla quale i due giocatori, in particolare Spinazzola, escono con un danno di immagine devastante”, scrivono al Corriere dello Sport.

Tra Roma e Inter non c’è accordo, “dopo la prima intesa verbale tra i direttori sportivi, le visite mediche dei due giocatori, lo scoglio della richiesta di ulteriori controlli su Spinazzola da parte dell’Inter, il rifiuto da parte della Roma e una ripresa della trattativa”.

Si era passati dallo scambio dei cartellini a titolo definitivo senza conguaglio a prestito con obbligo di riscatto legato alla presenze e anche al minutaggio dei due giocatori”.

L’Inter voleva vincolare il riscatto al raggiungimento delle 15 presenze ufficiali. Ma a queste condizioni la Roma ha preferito non andare avanti”.

Ma c’è di più. Secondo il quotidiano sportivo capitolino, “la società giallorossa non nasconde di essere indispettita dalla richiesta di un supplemento di verifica sulle condizioni fisiche del suo giocatore”.

I rapporti tra i due club – si legge tra le colonne del CdS – sembrano deteriorati irreparabilmente: solo se l’Inter tornasse sui suoi passi potrebbero riaprirsi, ma è un’ipotesi remota. «Sarà difficile per anni intavolare una nuova trattativa tra i due club» ha sussurrato uno dei personaggi coinvolti nella negoziazione”.

Gli avvocati del club giallorosso stanno valutando la possibilità di adire le vie legali nei confronti dell’Inter, per il danno di immagine arrecato a Leonardo Spinazzola”.

Matteo Politano, l’ha presa malissimo: “ha pianto quando è arrivata la notizia della rottura e che è ripartito da Fiumicino alla volta di Linate”.