Sissoko dice addio al calcio: “Alla Juve l’esperienza più bella. Spero di vederla trionfare in Champions”

0
351

L’ex centrocampista della Juventus, Momo Sissoko, ha annunciato il suo ritiro all’età di 34 anni e nel corso di un’intervista in esclusiva a tuttojuve.com di cui si propone un estratto, ha commentato la sua decisione un po’ sofferta.

Le parole di Sissoko:

“Ieri sera ho annunciato ufficialmente il mio ritiro dal calcio giocato, è stato molto emozionante.

Non è stato facile annunciarlo a chi ti vuole bene, ma penso di aver scelto il momento giusto.

Fisicamente sto bene, ma ormai non sono più così giovane. Tra pochi giorni compirò 35 anni e per me è arrivato il momento giusto per lasciare il calcio. Sono orgoglioso della carriera che ho disputato”.

Al cronista che gli fa notare l’età di Ronaldo e di Buffon, Sissoko ha commentato con un sorriso:

“Loro sono ancora grandi campioni e possono ancora giocare ad alti livelli perché non hanno subito dei gravi infortuni durante la loro carriera.

Preferisco lasciare una buona immagine di tutto il bene che ho fatto, piuttosto che continuare a giocare in una squadra dove non poter dimostrare appieno le mie qualità”.

Sulle esperienze trascorse nei diversi club, Sissoko ha commentato:

“Sono state tutte delle bellissime esperienze, ovunque ho avuto l’opportunità di apprendere e crescere.

Però vorrei sottolineare quello che è stato il mio trasferimento dal Liverpool alla Juventus, di questo sono ancora molto orgoglioso.

Non tutti i calciatori sono all’altezza di vestire il bianconero, ho dimostrato di essere forte e le persone si ricordano ancora di me, questo mi mette ancora più felicità”.

Sissoko ha poi concluso:

Seguo sempre la Juve, ha iniziato con due belle vittorie il nuovo anno, è sempre la mia favorita in Italia.

Spero, come sempre, di vederla trionfare in Champions League“.