mercoledì, Luglio 17, 2024

Torricelli: “CR7 è un animale da competizione. Chiellini lavora sodo per tornare il prima possibile”

L’ex difensore della Juventus, Moreno Torricelli, intervistato in esclusiva da tuttojuve.com, di cui si riporta un estratto, ha commentato il momento vissuto dai bianconeri.

Le parole di Torricelli in merito alla sfida contro la Roma, che ha visto i bianconeri portare a casa la vittoria per 2-1:

“La Roma è una squadra che gioca molto bene e nel momento in cui ha riaperto il match ha impiegato il doppio delle energie per cercare il pareggio.

Da tifoso juventino vorrei non soffrisse così, ma ci può stare”.

L’ex difensore bianconero ha poi commentato le prestazioni dei due giovani difensori de Ligt e Demiral:

De Ligt è un giocatore che è partito un po’ così ma nel corso dei mesi è cresciuto davvero tanto. Credo che giocare in Italia, per un calciatore straniero, non sia facile dal punto di vista tattico, per questo è naturale che ci debba essere un periodo di adattamento. Matthijs, vedrete, diventerà ancor di più un giocatore di sicuro affidamento.

Su Demiral, la premessa che faccio è quella di fare i migliori auguri di guarigione a questo ragazzo, spero possa tornare in campo il più presto possibile perché la Juventus necessita di tutti i suoi campioni.

È di prospettiva, molto forte, ha saputo conquistarsi con merito il posto in campo. A me piace molto“.

Sulle possibili attività sul mercato, dopo l’infortunio di Demiral, Torricelli ha commentato:

“Secondo me, in quella zona, siamo ben coperti. Tutti si dimenticano di lui, ma la Juve ha in rosa un giocatore come Rugani che quando è stato chiamato in causa ha sempre fatto bene.

E Chiellini sta lavorando sodo per tornare il prima possibile, mi sembra che sia sulla buona strada per farlo”.

Su Federico Bernardeschi, acquisto di questo mercato di gennaio, Torricelli ha commentato:

“Sì, secondo me sarà lui. Sono un suo grande estimatore, per me è il talento italiano più forte che abbiamo e quest’anno ha avuto degli alti e bassi che ci possono stare.

Quando cambi l’allenatore, un po’ devi adattarti perché i metodi sono sempre differenti. Federico non si discute. Mai“.

Torricelli ha poi espresso un commento sul campione portoghese Cristiano Ronaldo, autore di 4 reti nelle prime due partite dell’anno:

Alla Juve non manca niente, ogni anno è competitiva per vincere la Champions.

Cristiano sta dimostrando ancora una volta, dopo quel periodo di critiche, che è un animale da competizione.

Quando viene punto sul vivo, dimostra sempre di essere un grande campione. E i numeri lo dimostrano”.

Torricelli ha infine concluso con un commento sulla possibile vincitrice dello scudetto:

“Siamo solo a gennaio, il cammino è ancora lungo e ad oggi, però, la mia favorita si chiama Juventus“.

spot_imgspot_img