Pavan: “Marotta, gufata numero due”

0
1039

Il giornalista Massimo Pavan, su tuttojuve.com ha commentato le recenti dichiarazioni di Beppe Marotta in cui ha sostenuto che solo i bianconeri potessero perdere lo scudetto.

Le parole di Pavan sulla dichiarazione, risultata poco credibile, di Marotta:

Beppe Marotta evidentemente si sente molto juventino ed alla Juve ci sarebbe rimasto a lungo se la società non avesse deciso un forte ricambio generazionale.

Alla Juventus ci pensa così tanto che la vede sempre più forte e favorita, nonostante l’Inter abbia speso in estate nel saldo entrate ed uscite molto di più dei bianconeri ed anche in inverno sia pronta a battere le spese della Vecchia Signora, che ha comprato si Kulusevski ma lo ha fatto per la prossima stagione.

Il dirigente nerazzurro alla domanda su chi sarà Campione d’Inverno ha infatti risposto: “Non lo so, sicuramente è un momento transitorio, quello che conta è arrivare in fondo. La Juventus ha capacità, mezzi e valori per arrivare davanti. Solo i bianconeri possono perdere lo Scudetto“.

L’ex dirigente nerazzurro preferisce togliere pressione a Conte.

Del resto l’uscita dalla Champions, in un girone che non era impossibile, evidenzia un primo fallimento stagionale e parlare di scudetto apertamente potrebbe, in caso di fallimento, essere una pericolosa spada di Damocle sulla testa.

Meglio, quindi, parlare di Juventus favorita, che forse lo sarebbe ma non con una Champions da giocare, non dopo otto titoli consecutivi ed un possibile appagamento da campionato.

Conte sta facendo bene, ma l’impresa di mantenere la Juventus al primo posto di Sarri non va sottovalutata, basta vedere la fine del Napoli o l’alternanza in altri campionati dove non sempre le big riescono a mantenersi in alto.

La Juventus in questi anni ha fatto un miracolo sportivo, ma le altre non hanno fatto molto.

Per la Juventus lo scudetto non è assegnato e non può perderlo solo lei, semmai le altre che non lo vincono da dieci anni, farebbero l’ennesima stagione fallimentare se non riusciranno a strappare il titolo alla Vecchia Signora”.