Bucchioni: “La Juve ci riproverà per Icardi. Paratici pesantemente su Tonali, già nel mirino dell’Inter”

0
1099

Il giornalista Enzo Bucchioni nel suo editoriale per tuttomercatoweb, ha commentato anche le attività di calciomercato della Juventus.

Le parole di Bucchioni:

La Juventus di oggi va bene così, non ci sono soluzioni di mercato in grado di alzare da subito il livello della rosa e Sarri non gradisce troppo mettere mano al lavoro a stagione in corso.

Fra l’altro si stanno vedendo progressi decisivi in Ramsey e Rabiot e pure Emre Can sta crescendo all’interno dei meccanismi sarriani.

Chiellini e Khedira ci saranno nel momento decisivo della stagione.

Morale? Paratici si è buttato pancia a terra per disegnare la Juventus che verrà.

È chiaro che Champions o non Champions, questa sarà una sorta di stagione da fine ciclo per molti. Tanti sono i giocatori over trenta, il rinnovamento dovrà essere profondo in tutti i reparti.

Kulusevski è stato il primo colpo a centrocampo, però la rivoluzione comincerà dall’attacco.

Ad esempio, se dovesse portare la Champions alla Juve, a 35 anni, che obiettivi resterebbero per Ronaldo? Potrebbe anche decidere di cambiare vita calcistica.

Pure Higuain ha 33 anni e per Douglas Costa ci saranno altre soluzioni future.

Allora, chi affiancare a Dybala? Gira che ti rigiro, il nome che frulla in testa a Paratici da due anni è sempre lo stesso: Mauro Icardi.

I tentativi precedenti sono andati a vuoto, non funzionò neppure con la proposta di scambio Icardi-Dybala, ma l’amore resta intatto.

Ovvio che la Juve ci riproverà, altrettanto ovvio che Icardi non farà mai più parte dei piani dell’Inter. Allora?

Non fatevi incantare dalla prima tripletta, dai tanti gol e dalle dichiarazioni al miele verso il Psg. Il campionato francese sta stretto a Icardi che fra l’altro ha giocato circa il 50 per cento delle gare da titolare, e poco oltre il cinquanta per certo dei minuti disponibili in stagione, non moltissimo. Ma anche Wanda Nara è stufa del trasferimento di Maurito in Francia e dei problemi annessi e connessi.

Dunque, l’idea-Juve è tornata prepotente, si tratta di capire se la moglie-manager ha una strategia e soprattutto ci sarà da scoprire come la Juve potrà allacciare un discorso concreto con l’Inter in questo periodo di guerra sotterranea, soprattutto sul mercato, neanche troppo fredda.

Icardi, ricordiamolo, può essere riscattato dal Psg per 70 milioni, ma è necessario il consenso del giocatore. Niente automatismi. Per l’estero c’è poi anche una clausola rescissoria da 110 milioni. Per l’Italia mercato libero a contrattazione con l’Inter.

Oggi il giocatore vale circa 70 milioni secondo Transfermarkt, ma l’Inter sa che senza volontà di rinnovo e con il contratto in scadenza nel 2022, la posizione non è solidissima. I bracci di ferro potrebbero diventare penalizzanti.

Ma il tema è un altro: l’Inter cercherà a tutti i costi di non rinforzare la rivale più o meno diretta per lo scudetto. E se Icardi desse invece la disponibilità soltanto al trasferimento alla Juve?

Avete già capito che questo sarà il tormentone di mercato della prossima estate.

Ma il rinnovamento della Juventus riguarderà anche altri settori. Alla faccia della non belligeranza, dopo Kulusevski obiettivo strappato all’Inter, Paratici è pesantemente anche su Tonali, un altro duemila già nel mirino nerazzurro. I contatti con il Brescia sono costanti, si ragiona, si ipotizza. Ma non basta.

Il rendimento altalenante di Chiesa non ha certamente fatto calare l’interesse della Juve per il talento viola che comunque sta per trattare il rinnovo con la Fiorentina.

Chiesa ha caratteristiche uniche, è considerato uno dei punti fermi della idea di ripartenza bianconera. Ma se questa operazione non dovesse chiudersi perché politicamente la Fiorentina dovesse scegliere di non mandare giocatori alla Juve o perché il giocatore dovesse preferire le avances dell’Inter che ci sono e ci sono state anche nel passato, nello stesso ruolo Paratici ha già in mente di recuperare Orsolini comprato dall’Ascoli anni fa e poi venduto al Bologna.

E qui c’è un giallo. Ci sarebbe una clausola di recompra che la Juve può vantare, ma sono arrivate anche smentite bolognesi.

A stagione in corso meglio tenere tutto sottotraccia, poi vedremo”.