L’ex arbitro Marelli: “Avrei pagato di tasca mia per avere il VAR”

0
200

L’ex arbitro Luca Marelli, intervistato nel corso della trasmissione Stile Juventus, in onda su Radio Bianconera, ha risposto a diverse domande sulle direzioni arbitrali e sul VAR.

Le parole di Marelli riportate da tuttojuve, sugli errori arbitrali:

“Sicuramente ci sono state tante polemiche sugli errori arbitrali, perché ci sono tanti arbitri giovani, inesperti, è un momento di ricambio e la qualità è un po’ calata rispetto a cinque anni fa.

L’uscita di arbitri come Rizzoli e Tagliavento si sente, i giovani stanno facendo fatica.

La situazione non è positiva, ma nemmeno così tragica come la si vuole dipingere”.

L’ex arbitro ha poi espresso un commento sul tanto contestato VAR:

“Con il VAR penso che mi sarei trovato bene, avrei pagato di tasca mia per avere la tecnologia a disposizione. Avere la possibilità di rivedere un episodio è importante.

Un arbitro vuole sbagliare il meno possibile, se ha un dubbio state sicuri che va a ricontrollare perché a nessuno piace uscire dal campo dopo aver sbagliato“.

Marelli ha poi concluso nominando i cinque migliori arbitri del momento:

Rocchi, Orsato, Guida, Maresca e La Penna, in quest’ordine.

Rocchi è di gran lunga il primo, è ancora in grande condizione. Orsato forse meglio dal punto di vista tecnico, ma fisicamente non sta benissimo in questo momento”.