spot_img
spot_img
mercoledì, Maggio 22, 2024

Tardelli: “Sarri incarna il cambiamento, ma alla Juve bisogna innanzitutto vincere”

spot_imgspot_img

L’ex bianconero Marco Tardelli, intervistato dal Corriere dello Sport, ha commentato l’operato di Maurizio Sarri nella prima parte di stagione.

Le parole di Tardelli:

“Per Sarri, naturale che a Torino non possa mostrare lo stesso calcio di Napoli. Sono cambiati gli interpreti, le aspettative, le pressioni. E anche i tempi di gioco e gli atteggiamenti.

Alla Juve ci sono campioni portati a decidere, a fare delle scelte. A Napoli Maurizio aveva trovato grande disponibilità da parte della squadra, lì prevaleva lo spartito.

La differenza più evidente, al momento, è la fluidità del gioco. Il gioco del Napoli era più scorrevole.

Sarri ha princìpi diversi da quelli di Allegri e incarna il cambiamento voluto dalla società.

La Juve è passata da un calcio più utilitaristico a uno più pretenzioso, ma il punto è un altro: alla Juve bisogna innanzitutto vincere e Allegri ci è riuscito, anche le due finali di Champions conquistate le considero un successo”.

- Advertisement -