Sarri fa il punto su De Ligt, Demiral, Rabiot, Ramsey, Chiellini e Douglas Costa. E su Kulusevksi: “Prospetto di grande interesse”

0
155

Sarri in conferenza stampa presenta la sfida dell’Allianz Stadium tra la Juventus ed il Cagliari di Maran.

Abbiamo lavorato sui tanti errori che abbiamo commesso. Da ieri sul Cagliari ma prima ci siamo concentrati su di noi. Bisogna lavorare sulla mentalità”.

De Ligt ha avuto un periodo complicato con qualche problema da gestire, ma abbiamo avuto Demiral in buone condizioni e l’abbia fatto riposare”.

“Per domani vediamo, è in leggera crescita. Rabiot? Lo stiamo provando da interno e abbiamo cominciato anche il lavoro su Bernardeschi, vediamo Dal punto di vista fisico Rabiot sembra a posto. Ultimamente è sembrato in crescita, dà sempre l’idea di avere del potenziale inespresso”.

Kulusevksi? Mi sembra un prospetto di grande interesse, bene che l’abbiamo preso. Averlo subito o no non posso giudicare, non c’erano le condizioni”, ha commentato Sarri.

Bene che la società sia attenta ai giovani. Per il tridente vediamo domani, c’è anche Ramsey in crescita. È una partita difficile perché bisogna fare attenzione ai due centrocampista del Cagliari”.

Poi sulle condizioni di Giorgio Chiellini: “Sta procedendo bene, ma ancora è prematuro. Dovremo valutare la sua situazione a fine mese e non si può ancora pensare alla lista per la Champions”.

Douglas Costa? Al momento bisogna stare attenti e riportarlo in buone condizioni fisiche senza affaticarlo troppo”.

Se abbiamo analizzato ancor di più i gol subiti? Quando una squadra subisce qualche gol solitamente responsabilità va sui difensori. Secondo me non è questo il caso, abbiamo lavorato sui centrocampisti Dybala non ha problemi, ha fatto lavoro differenziato solo perché era stanco dopo due allenamenti di grande instensità. Oggi è regolarmente con noi”, conclude il mister bianconero.