spot_img
spot_img
domenica, Aprile 14, 2024

Juve, dai media un unico coro: “Demiral non si tocca”

spot_imgspot_img

Demiral, la stampa locale emette un unanime parere sul difensore bianconero:  “Non si tocca”.

Il Corriere dello Sport traccia un profilo che evidenzia, qualora ce ne fosse ancora bisogno, la caratura del centrale bianconero.

È un muro di 190 centimetri. E’ giovane, classe 1998, ha un contratto lungo e la Juve vuole fare in modo che il muro diventi sempre più alto”, scrive il CdS.

“Non avremmo bisogno di aggiungere che stiamo parlando di Demiral, ma è giusto essere chiari e non dare adito a equivoci. Se il muro si sgretolasse, se la Juve decidesse di aprire ai numerosi estimatori in giro per l’Europa, sarebbe sorprendente e per certi versi clamoroso”, avverte il quotidiano sportivo.

Questo monito arriva dopo le sirene inglesi: “Il Leicester si è messo in testa di fare la spesa in Italia e da un mese hanno inserito il nome di Merih in cima alla lista”, rivela il quotidiano sportivo.

Per quanto riguarda l’offerta economia, rivela il CdS “si partirebbe da una base di 30 milioni per arrampicarsi, con i bonus, anche a 40 che sarebbe una cifra clamorosa al capitolo “plusvalenza”.

“Ma ci sono plusvalenza e necessità di Sarri che nelle ultime partite ha battezzato Demiral titolare. Al punto da far retrocedere nelle gerarchie, almeno momentaneamente, il famoso De Ligt che è costato una fortuna”.

“Di sicuro l’olandesino avrà tempo e modo per riprendersi la maglia, tuttavia oggi Demiral garantisce velocità, esplosività, resistenza e tutti gli ingredienti che ne fanno un difensore modello”.

Da centrale di sinistra, accanto a Bonucci, recentemente ha traslocato diventando centrale di destra, l’ennesima conferma che lui non ha certo alcun tipo di problema”, conclude così la sua disamina il Corriere dello Sport.

- Advertisement -