Pavan: “Allegri supera Conte, è lui l’allenatore del decennio Juve”

0
1598

L’anno 2019 sta per chiudersi, così come si chiude un decennio che per la Juventus è stato ricco di vittorie e soddisfazioni, oltreché di grandi cambiamenti.

In questi giorni di bilanci e classifiche, il giornalista Massimo Pavan su tuttojuve.com ha commentato la sfida tra gli allenatori che si sono succeduti sulla panchina bianconera nel corso degli ultimi 10 anni.

Le parole di Pavan:

“Il popolo bianconero ha fatto la sua scelta, i tifosi bianconeri preferiscono Massimiliano Allegri ad Antonio Conte come l’allenatore che ha inciso di più in questo decennio che si sta per concludere.

Hanno contato di più gli scudetti dall’allenatore toscano, cinque rispetto ai tre del mister leccese. Due percorsi diversi, quello di Conte creato dal nulla, quello di Allegri che partiva da una base solida ma che è migliorato anno dopo anno, passando verso una crescita continua che ha portato alle due finali di Champions.

I tifosi interpellati si sono schierati in maggioranza con Allegri che è stato capace di dare tranquillità all’ambiente bianconero e vincere cinque scudetti consecutivi, cosa che non succedeva da tempo immemore.

Se Antonio Conte ha aperto l’epoca dei trionfi dopo un periodo buio, Allegri è stato capace di prendere una squadra a pochi giorni dal ritiro, mantenere alte le motivazioni e dare due finali di Champions vincendo anche per quattro volte consecutive la Coppa Italia, avvenimento più unico che raro.

Insomma, per il popolo zebrato è Allegri l’allenatore che ha segnato più di tutti l’epoca recente di casa Juve, è stato capace di dare l’imprinting ad una squadra che vinceva ma che aveva forse bisogno di una gestione diversa. Anche se criticato dai tifosi per la qualità del gioco dell’ultimo anno, ad Allegri non gli si può rimproverare nulla a livello di titoli che sono undici, contro i cinque di Antonio Conte.

191 le vittorie di Massimiliano Allegri contro le 102 di Antonio Conte, per Allegri percentuale di vittorie del 70% contro il 67% di Antonio Conte, percentuali comunque, altissime.

La speranza del popolo zebrato è che il prossimo allenatore del decennio possa essere quello che porterà a Torino una nuova Champions League“.