Haaland, parla Raiola e spiega la scelta del giocatore

0
688

Mino Raiola, agente di Erling Haaland, smentisce al “Telegraph” che il trasferimento al Manchester ( ma anche alla Juventus) sia saltato per colpa delle elevate commissioni che l’operazione avrebbe comportato.

Ecco le sue parole:

Quando hai 19 anni magari preferisci non andare in Premier League. L’offerta del Manchester United era buona, ma non è stata una questione di soldi”.

Semplicemente il giocatore, in questa fase della sua carriera, ha preferito il Borussia Dortmund”.

E ancora spiga Raiola:

Il club con cui ha avuto il contatto più diretto è stato il Manchester United, è la società che ha parlato di più con lui”.

“A tutti è stata data la possibilità di farlo e nel caso dello United ancora di più perchè conosce Solskjaer”.

“Chiaramente Haaland ha sentito che in questo momento non era il passo giusto per la sua carriera. Non c’è niente contro il Manchester o Solskjaer, ha preferito il Borussia rispetto ad altri club e sono felicissimo, perchè va dove voleva andare ed è la cosa migliore per lui ad oggi”.

Se avesse voluto lo United, sarei stato obbligato a portarlo lì ma non era la sua volontà. C’è stata una trattativa normale, nessuna rottura fra me e l’ad Woodward, ma alla fine il giocatore ha fatto altre scelte”.

Se poi vogliono incolpare qualcuno, che incolpino me ma alla fine il ragazzo ha preso una decisione ed è felice della sua scelta”. Conclude così Mino Raiola.