Ravanelli ridimensiona la sconfitta: “Un bene che la Juve abbia perso, così può correggere i difetti in vista della Champions”

0
63

C’è grande amarezza nel mondo bianconero per la mancata conquista della Supercoppa, dopo la sconfitta della Juventus contro la Lazio per 3-1.

Il giorno dopo il tonfo sono in molti a sollevare critiche, in particolare sulle scelte fatte dal tecnico bianconero Maurizio Sarri, ma tra i vari commenti, ci sono anche quelli di chi ridimensiona la sconfitta, e tra questi l’ex bianconero Fabrizio Ravanelli.

L’ex bianconero, intervistato da Radio Sportiva, ha commentato:

“Forse è un bene che la Juve abbia perso, così può correggere i difetti per raggiungere i grandi obiettivi che ha, come la vittoria della Champions e dello scudetto.

La Juventus in questo momento subisce troppi gol, bisogna trovare una soluzione e capire quali sono i problemi.

La Juventus nella sua storia non ha mai subito così tanti gol, quindi Sarri dovrà riflettere molto bene: credo che dovrà capire anche quali sono gli interpreti giusti per trovare l’equilibrio che serve a una grande squadra per raggiungere i risultati.

Contro Napoli e Parma la Juventus ha giocato due grandissime partite, con Douglas Costa che animava il gioco d’attacco, mentre in questo momento fa un po’ fatica ad avere solidità difensiva.

La Lazio è una grande squadra che ha fatto sempre meno di quello che poteva fare: nel nostro campionato non ci sono tante squadre che hanno i giocatori che ha la Lazio, da Correa a Immobile a Luis Alberto a Milinkovic Savic a Leiva, quando hai giocatori del genere i risultati vengono fuori”.