Amauri: “Demiral ha lo stile Juve. Lui e de Ligt rappresentano il futuro”

0
571

L’ex attaccante bianconero Amauri, intervistato in esclusiva da tuttojuve, ha commentato la situazione attuale della Juventus e l’attesa sfida di Supercoppa Italiana che attende domenica prossima i bianconeri contro la Lazio.

Il parere di Amauri sulla sfida di Supercoppa:

“La Lazio sta giocando davvero bene quest’anno, però i bianconeri restano i favoriti. Seppur in grande forma, la partita non finirà 5-0 per la Juve. Mi aspetto una partita scoppiettante e divertente“.

Sulla stato di forma dei bianconeri, Amauri ha commentato:

“Si parlava tanto delle prestazioni di Ronaldo, che non stava rendendo come doveva. Sul portoghese mi facevano ridere le critiche, dicevano che era vecchio e invece ha ripreso a segnare più di prima.

Ma in questo momento la Juve è in una condizione davvero ottimale, non credo dunque ci sia altro da aggiungere”.

In merito al meraviglioso gol messo a segno da CR7 contro la Sampdoria, Amauri ha commentato:

“Ho pensato quanto fosse incredibile, anche se non è il primo che realizza staccando a due metri e cinquanta d’altezza. Ha un terzo tempo impressionante.

Diciamo che quando il suo avversario ha iniziato a considerare l’idea di colpire la palla di testa, Cristiano era già in alto pronto a colpire.

Mi sono ricordato subito di quando, all’Olimpico contro la Roma, saltò da centrocampo e realizzò un gol simile. Ci vuole davvero una grande bravura per segnare così“.

Amauri ha poi commentato la scelta di Sarri di schierare il tridente:

“C’erano tanti punti interrogativi in questa squadra, soprattutto in attacco. Quei tre lì davanti sono dei grandi campioni, a mio parere poi va esaltata la bravura di Sarri perché non è facile gestirli così bene.

E le prestazioni sono sempre positive, la Juve ne sta raccogliendo i frutti e il mister deve sfruttare, finché può, questa situazione”.

Sulle indiscrezioni che danno Vidal di ritorno alla Juve, Amauri ha commentato:

È più facile che Vidal vada all’Inter che alla Juventus. Il cilieno, attualmente, possiede lo status del gran giocatore esattamente come lo era a Torino e non sarei sorpreso se dovesse tornare ad indossare la maglia bianconera. In campo ha lasciato un gran ricordo di sé”.

Alla domanda se Demiral avesse lo stile Juve, Amauri ha risposto:

“A mio parere ha lo stile Juve, a me piace molto ed è davvero un buon giocatore.

Come ripeto spesso, lui e de Ligt rappresentano il futuro di questa società, visto che Bonucci e Chiellini non potranno giocare per sempre.

Hanno la fortuna di avere davanti dei totem d’esperienza pronti ad insegnare i segreti di questo mestiere, poi la società è brava nel scovare i giovani futuribili in grado di diventare dei veri e propri pilastri“.

Amauri ha poi concluso con un commento su Gigi Buffon:

Gigi è immortale, può giocare sempre. Spesso sorrido quando penso che ha già affrontato, in campo, i figli di Chiesa, Simeone e Thuram. Una generazione precedente alla sua, eppure lui era lì con loro. Fantastico”.