Juventus, si brinda! Cena di Natale per la Vecchia Signora

0
1652

La Juventus anticipa la consueta cena di Natale in famiglia, complice anche la finale di supercoppa che la Juve disputerà domenica prossima contro la Lazio.

E così, i bianconeri si sono ritrovati  ieri sera al Royal Roveri Park, per farsi gli auguri e brindare all’anno che verrà.

La Gazzetta dello Sport rivela alcune curiosità circa la festa dei bianconeri, che anticipa come detto la gara di campionato che potrebbe consacrare la Juventus al  primo posto, e poi la Supercoppa Italiana,  primo trofeo della nuova stagione, che la Vecchia Signora spera di conquistare per salutare il 2019 nel migliore dei modi.

Ecco il racconto che ha fatto La gazza circa la serata natalizia della Juventus: “Cristiano, che look! Luci soffuse, tovaglie immacolate e un menu ricco di prelibatezze”, scrive la Rosea.

“Così i giocatori sono stati accolti al Royal Park, club esclusivo fondato nel 1971 dalla famiglia Agnelli che si trova all’interno dei 3 mila ettari del Parco della Mandria, antica riserva di caccia dei Savoia”.

“Qui Andrea Agnelli — che ieri sera ha fatto gli onori di casa insieme alla madre Allegra e al cugino John Elkann, numero uno di Fca ed Exor, è di casa (è vice presidente dei Roveri, mentre Allegra è presidente), qui Cristiano Ronaldo gustò la sua prima cena torinese quando a luglio 2018 sbarcò sul pianeta bianconero”.

CR7 ama stupire, non solo in campo, e alla festa di Natale di squadra si è preimpatto: maglioncino nero e abito laminato sulla tonalità del bordeaux.

Decisamente più sobrio Elkann, in gessato blu con gilet rosa, mentre Maurizio Sarri — che ha cenato accanto a Giorgio Chiellini—per l’occasione ha indossato abito e camicia bianca, ma senza cravatta”.

“Presenti anche il vicepresidente bianconero Pavel Nedved, il capo dell’area sportiva Fabio Paratici, Giorgio Ricci (Chief Revenue Officer) e Marco Re (Chief Financial Officer)”.

La Gazzetta riferisce che Elkann e Agnelli hanno preso brevemente la parola per ricordare a tutti che la mission del club è sempre la stessa: puntare a vincere in tutte le competizioni, a cominciare da Riad, dove la Juve cercherà di vendicare la recente sconfitta in campionato con la Lazio”.

Fonte: La Gazzetta dello Sport