Joao Felix: “Mi piacerebbe giocare con CR7 anche in una squadra di club”

0
475

Golden Boy 2019: E’ il portoghese dell’Atletico Madrid Joao Felix il vincitore dell’edizione di quest’anno promossa dal quotidiano sportivo Tuttosport.

La consegna del premio, è avvenuta ieri sera, nel corso di una cerimonia che si è svolta alle Officine Grandi Riparazioni (Ogr) di Torino.

Erano presenti in sala tra gli altri, il procuratore di Joao Felix, Jorge Mendes, tra l’altro agente anche di CR7.

Presente alla premiazione anche il Ds bianconero Fabio Paratici, il ct dell’Italia, Roberto Mancini, ed il portiere del Milan e della Nazionale, Gigi Donnarumma, premiato anch’esso come miglior Under 21.

A cedere lo scettro è stato Mathijs De Ligt, vincitore della scorsa edizione.

A proposito di de Ligt, il dirigente bianconero ha rivelato un curioso retroscena: “Con lui avevamo parlato qui, lo scorso anno – rivela Paratici – aveva visitato Torino e respirato l’ambiente. Era stato un incontro importante”.

Poi è la volta di Joao Felix:Dedico questo premio alla mia famiglia, ai miei compagni di squadra e anche a quelli del Benfica”, ha detto Joao Felix dal palco.

“Giocare in Italia? Non si può sapere, tutto può succedere. Cristiano Ronaldo? Mi piacerebbe giocare con lui anche in una squadra di club”, ha dichiarato ai microfoni di Sky Sport.