Altobelli: “Al 60% scudetto alla Juve…”

0
269

Riparte il campionato e riparte anche il testa a testa in cima alla classifica tra Inter e Juventus, che si contenderanno lo scudetto.

Sulla sfida tra le due squadre e su altri temi, si è esposto il doppio ex Alessandro Altobelli, campione del mondo dell’ ’82, intervistato al Corriere dello Sport.

Altobelli risponde subito alla domanda più calda, relativa alla squadra favorita per la vittoria finale dello scudetto:

“«Il testa a testa durerà? Per me sì. Soprattutto se l’Inter recupererà gli infortunati e acquisterà un paio di pedine importanti”.

“Con Conte non si squaglierà come è successo in passato. E come finirà? Al 60% scudetto alla Juve, ma mai come quest’anno può esserci una sorpresa.”

Poi si passa al duello personale tra i due tecnici, Conte e Sarri. Alla domanda sul fatto che il tecnico salentino abbia inciso più di quello toscano, Spillo risponde:

“Senza dubbio. Antonio ha dato all’Inter serenità e tranquillità, si è confermato leader e la squadra ha preso le sue sembianze.”

Da Sarri mi aspettavo di più a livello di gioco: è stato mandato via Allegri, che aveva vinto 5 scudetti e diverse coppe in 5 stagioni, per andare alla ricerca di una manovra più fluida e dal punto di vista dello spettacolo non si è visto molto.”

“ La Juve ha chiuso al primo posto il girone di Champions League, ma in campionato ha lasciato troppi punti per strada.”

Infine sul ruolo del prossimo mercato di gennaio per le sorti del campionato:

“Difficile a gennaio trovare un elemento tanto bravo da innalzare il livello qualitativo dei bianconeri perché chi ha i campioni non li fa partire in inverno.”

“L’Inter invece è in difficoltà a livello numerico e i recuperi degli infortunati non basteranno: Conte ha bisogno di un esterno sinistro e di una mezzala.”