Inter, la mancata Champions è un danno economico. A beneficiarne saranno le altre italiane

0
3695

Inter, oltre il danno la beffa. La mancata qualificazione agli ottavi di Champions League infatti ha un doppio impatto negativo: morale ed economico, perché incide anche sui conti societari.

L’uscita dei nerazzurri dalla massima competizione europea costa infatti un mancato incasso di circa 12 milioni di euro oltre alla riduzione dei premi economici per il market pool che andranno ad aumentare per Juventus e Napoli che, invece, si sono qualificate.

Calcio e Finanza entra nei dettagli e spiega che “la mancata qualificazione incide per circa 12 milioni di euro sui premi dell’Inter”.

“La situazione attuale vede i nerazzurri avere guadagnato 40,7 milioni di euro, senza considerare la seconda parte del market pool (che può valere da un minimo di 3,4 a un massimo di 5,4 milioni, cifra che dipenderà da quanto andranno avanti Juventus, Napoli ed Atalanta)”, riferisce la testata online economico-calcistica.

“Centrare la fase ad eliminazione diretta con una vittoria ieri avrebbe garantito 52,9 milioni di euro, sempre senza la seconda parte di market pool (che sarebbe valsa da un minimo di 4,3 milioni a un massimo di 6,7)”, riferisce ancora CeF.

In conclusione dunque “La differenza tra la qualificazione agli ottavi e l’eliminazione è quindi di circa 12,2 milioni per l’Inter”.