Moviola, anche la Gazzetta dello Sport conferma: Manca un rosso su Luiz Felipe (Lazio)

0
694

Moviola: “Fondate le proteste bianconere per l’intervento del difensore biancoceleste su Matuidi”. Questa è la sentenza della Gazzetta dello Sport-

Ecco la disamina del quotidiano sportivo:

Al 28’ Immobile è lanciato in area, Cuadrado gli appoggia la mano sulla spalla e il laziale cade ma non sembra essere l’effetto della trattenuta e Fabbri gli indica di alzarsi”.

Al 31’ la Lazio reclama per un pestone a Bentancur vicino alla linea dell’area juventina. Fabbri non sembra avere dubbi nel concedere la punizione e non il rigore e le immagini gli danno ragione”.

“Il contatto c’è ma avviene pochi centimetri fuori dall’area. Al 37’ giallo a Dybala che atterra Lazzari in scivolata”.

“Al 45’ altro rigore chiesto dalla Lazio su Leiva ma Bentancur colpisce la palla e non l’avversario”.

Al 56’ Luiz Felipe atterra fuori area Matuidi con un’entrata durissima sulla caviglia”.

“La Juve protesta, correttamente, perché l’arbitro Fabbri vede il contrasto e lascia giocare, ma le immagini mostrano la durezza di un fallo che sarebbe stato punibile anche con un rosso diretto (caso in cui il Var Irrati avrebbe potuto richiamare l’arbitro, ma non l’ha fatto)”, scrive la Gazza.

Al 68’ Lazzari riceve palla ed è solo verso la porta avversaria, Cuadrado lo atterra. Per Fabbri è un fallo da ammonizione, il Var lo richiama e al monitor cambia idea”.

“Cuadrado viene espulso con rosso diretto per aver negato una chiara occasione da gol: decisione corretta. Al 77’ Szczesny atterra Correa lanciato in area: corretto il rigore e il giallo per il portiere juventino.

“All’82’ Immobile calcia da fuori area, cade sulla linea dopo essere finito a contrasto con Bonucci che però era fermo sulla linea: niente rigore”, conclude la Gazzetta.