Chiellini premiato al Gran Galà del Calcio: “La Juve è la più forte d’Italia, ambisce a vincere la Champions”

0
92

Il capitano della Juventus, Giorgio Chiellini, premiato al Gran Galà del Calcio tra i quattro migliori difensori dell’ultima Serie A, ai microfoni di Sky Sport ha anche commentato la mancata assegnazione del Pallone d’Oro al suo compagno di squadra Ronaldo, e la possibile data del suo atteso rientro in campo.

Le parole di Chiellini sulle attuali prestazioni della squadra bianconera:

La vera Juve si vedrà da gennaio almeno, c’è bisogno di tempo.

Siamo partiti molto bene, con un ottimo mese e mezzo. Poi abbiamo sofferto un po’ di calo fisiologico, ma i risultati non sono mancati. I risultati sono importanti anche quando non si fa bene.

Ci vuole un po’ di equilibrio, senza il pareggio con il Sassuolo si parlerebbe di super Juve“.

Chiellini ha poi continuato con un commento sul numero 10 bianconero Dybala:

Eravamo tutti sul mercato in estate, tranne me che sono vecchio e Ronaldo perché è Ronaldo.

Dybala era vice capitano della squadra. Noi siamo abituati alle chiacchiere e alle presunte trattative”, ha tagliato corto il difensore bianconero.

Chiellini ha poi espresso un commento sull’umore di Cristiano Ronaldo per la mancata assegnazione del Pallone d’Oro:

“Era contento di esserci, altrimenti non sarebbe venuto.

Il Pallone d’Oro a Messi ci sta, il vero furto è stato l’anno scorso. Il Real Madrid ha deciso di non farlo vincere a Ronaldo ed è stato davvero strano.

È stato strano, secondo la logica, quest’anno avrebbe dovuto vincere Griezmann o Pogba.

Il Real non voleva vincesse un suo ex giocatore.

Tra Cristiano, van Dijk e Messi è difficile. Noi siamo fortunati perché uno l’abbiamo in squadra“.

Il difensore bianconero ha poi espresso un commento sul primo obiettivo della Juventus:

“Ci sono tante squadre in lizza per vincere la Champions, anche la Juventus.

Deve ambire a vincerla, è la più forte d’Italia e così deve essere.

In questi ultimi anni sono stato abituato ad alzare trofei, spero di farlo ancora per un paio d’anni. Poi mi ritirerò e lascerò vincere gli altri ragazzi più giovani ha commentato Chiellini con un sorriso.

Chiellini ha concluso con un aggiornamento circa le sue condizioni e la possibile data del suo ritorno in squadra:

“Sto tornando, tra febbraio e marzo dovrei esserci.

Sta andando tutto bene, è un infortunio lungo, ci vuole pazienza, soprattutto io devo avere pazienza”.