Eterna sfida Juve-Napoli. Varriale scatena sui social le reazioni degli juventini

0
1736

Il vicedirettore di Rai Sport, Enrico Varriale, noto tifoso del Napoli, sul suo profilo Twitter ha espresso un severo commento sulla squadra azzurra, che rispecchia il pensiero di molti tifosi in questo particolare periodo di crisi.

Le parole di Varriale:

“Quello che sta succedendo al Napoli è inspiegabile solo per osservatori superficiali.
3 cose si sono ripetute dall’inizio della stagione:
Squadra con poco equilibrio ( resp. Allenatore).
Gruppo con poco carattere (resp. Giocatori).
Poca organizzazione societaria.
Ciclo finito“.

Un’analisi piuttosto critica che parla di ‘ciclo finito’, parole che forniscono l’assist perfetto ad un tifoso juventino che, ironicamente, gli consiglia la lettura del libro sulla Juventus “I leggendari cicli vincenti”.

Commento a cui Varriale decide di rispondere così:

“Scusi ma questo libro parla anche dei leggendari cicli vincenti in Europa della squadra per cui lei fa il tifo?
No perché mi pare che per la Champions quel ciclo sia in leggero ritardo…”.

La provocazione di Varriale non è passata inosservata sui social e il giornalista è stato immediatamente sommerso dalle critiche di numerosi tifosi bianconeri, che hanno ritenuto le sue parole poco opportune, visto il suo ruolo di vice direttore di Rai Sport:

“Un personaggio pubblico, vicedirettore di Rai Sport, ma non sportivo, anzi. Rifletta prima di scrivere da tifoso napoletano

Parla da tifoso avvilito da anni di umiliazioni calcistiche, da patetico cyber bulletto che paragona una squadra con 69 trofei (11 europei) con una da 10 trofei (1 europeo) o da vicedirettore di Rai Sport?”

“Un giornalista degno di questo nome saprebbe argomentare in modo diverso. Lei no. Tragga le conseguenze. La colpa è anche di chi l’ha fatta arrivare dov’è”

Capisco il tifoso da strada, ma lei che si abbassi a questo livello è l’ennesima dimostrazione che di giornalai è pieno il mondo ma di Giornalisti purtroppo ce ne sono pochi. Restituisca la tessera, senza dignità”

Come un tipico tifoso. E non ci sarebbe nulla di male se non fosse stipendiato da soldi pubblici”

“Beh, l’acuta osservazione trova riscontro nei volumi corposi riguardanti la storia della sua squadra ampiamente nota, conosciuta e temuta in ogni dove”

“La sua squadra ha giocato e vinto una finale di coppa europea.
Non hai nient’altro da fare che litigare sempre con i tifosi?”

“Sarebbe bello e interessante parlare del palmarès della sua squadra del cuore. Ci illumini pure, sono in trepidante attesa”

Voi li potete solo sognare i risultati della Juve in Europa. Quando il suo Napoli arriverà agli ottavi almeno una volta ne riparliamo”

“Detto da uno che tifa una squadra che ha vinto 2 scudetti in 92 anni, fa morire dalle risate”.