Pavan: “Sarri non ha problemi nel gestire campioni, il mal di testa viene a chi ne ha 3 scarsi”

0
100

Il giornalista Massimo Pavan, su tuttojuve.com ha commentato l’imminente sfida in campo che attende la Juventus contro il Sassuolo (ore 12.30)

Le parole di Pavan:

Cristiano Ronaldo in campo, carico e motivato per tornare al gol dopo un mese di astinenza.

Il portoghese è pronto e la conferma arriva direttamente da Maurizio Sarri, che lo ha visto bello motivato: ‘Cristiano ha fatto un buon allenamento, un po’ a parte e un po’ con la squadra. Ieri sera ho visto i dati e ha fatto un allenamento notevole‘.

Sarri non ha problemi nel gestire questi campioni, il mal di testa viene a chi ne ha 3 scarsi.

Cristiano resta una risorsa immensa, che deve crescere in termini di brillantezza ma che per Sarri non ha nessuna difficoltà: ‘

Questi giocatori abituati a segnare hanno sempre l’ansia di fare gol, sono abituati a trovare la rete con grandissima frequenza per cui si meravigliano quando non la trovano per qualche partita. Vale per Ronaldo come per tutti gli altri grandi giocatori. Sono abituati ad avere un bottino numeroso di reti, quindi è normale che abbia un po’ d’ansia e secondo me è anche un bene che ne abbia un po’ perché gli dà motivazione‘.

Una cosa è sicura, al momento Ronaldo, Dybala ed Higuain si alterneranno, vederli insieme resta una proposta al momento indecente.

Sarri conferma:

‘Abbiamo avuto pochissimo tempo per esperimenti giocando ogni tre giorni e per esperimenti intendo in allenamenti veri. Giocare tutti e tre insieme è problematico, perché serve un attaccante centrale e due esterni e non è il caso nostro. Stessa cosa con il trequartista perché non abbiamo due attaccanti centrali. Quindi non è semplice per le caratteristiche dei tre, poi chiaro che nei momenti di necessità verrà fatto’.

Sperando che non ci sia la necessità, perché vorrebbe dire che la Juventus si trova in una situazione limite, Sarri sa benissimo che l’obiettivo nel breve è ritrovare il miglior Ronaldo e per farlo va trattato in modo particolare.

Lo aveva detto ad inizio stagione che Ronaldo non è come gli altri: ‘Ronaldo è un qualcosa di diverso, inutile pensare che tutti i giocatori siano uguali. Questi ragazzi hanno dimostrato che nel momento in cui accettano la situazione sono in grado di fare bene. Se non l’accettassero più sarebbe sia un problema per la squadra che per loro perché non giocherebbero più’.

Obiettivo della gara con il Sassuolo è vincere, ritrovare il gol di Ronaldo sarebbe una bellissima notizia”.