Ancelotti bastona i suoi: “Mi prendo parte della responsabilità, ma in campo ci vanno i giocatori”

0
1230

L’allenatore del Napoli, Carlo Ancelotti, intervistato da Sky Sport ha commentato l’amara sconfitta in casa degli azzurri contro il Bologna di Mihajlovic.

Dure le parole del tecnico azzurro rivolte alla sua squadra:

“Il momento è difficile, fin troppo lungo: dobbiamo trovare il modo di uscirne. Non dobbiamo divagare troppo, c’è un problema tecnico e tattico.

Solitamente in questi casi l’allenatore si prende la responsabilità, me ne prendo una parte, ma i calciatori si devono sentire responsabili, in campo ci vanno i calciatori.

La chiarezza gliela devo dare io, i calciatori non ce la stanno mettendo questa chiarezza. Almeno non del tutto. Si è perso qualcosa, un po’ di linearità nel gioco. Costruzione del gioco arruffata e non fluida, ci sono tante cose che possiamo migliorare.

Le rotazioni ci sono come l’anno scorso e danno comunque vantaggi, ma chi è in campo deve dare di più.

Domani mi confronterò con la squadra per sapere che ne pensano i calciatori.

Sento la fiducia di squadra e società ma le cose non vanno bene, devo trovare io un rimedio.

Se i giocatori mi aiutano bene, altrimenti me lo trovo da solo”.

Ancelotti ha poi concluso:

“Ci confrontiamo tutti i giorni con la società, il presidente ed il direttore sportivo. Stiamo soffrendo tutti insieme, vogliamo risolvere il momento difficile”.