Pavan su Conte: “Per battere la Juve farebbe qualsiasi cosa, pure pagare di tasca propria gli acquisti”

0
193

Il giornalista Massimo Pavan, su tuttojuve.com ha commentato la situazione attuale in classifica e la sfida scudetto più probabile tra le rivali Juventus e Inter.

Le parole di Pavan:

“La sfida scudetto sembra ormai segnata, Juventus ed Inter, Inter e Juventus, le due formazioni che si contenderanno il titolo.

L’anno scorso con 37 punti la Juventus aveva otto punti di vantaggio, ora con 35 il punto di vantaggio è solo uno.

Il Napoli è staccato quindici punti, Lazio e Cagliari sotto i dieci, insomma, la sfida è lanciata.

Il calendario al titolo di campione di inverno è equilibrato.

La Juventus dovrà affrontare la Lazio di Inzaghi e la sorpresa Cagliari, oltre alla Roma. L’Inter dovrà vedersela con l’Atalanta, la stessa Roma ed il Napoli, che vedremo in che condizione sarà tra qualche settimana.

Insomma, calendario simile, mentre bisognerà assolutamente capire che succederà tra le due formazioni in fase di mercato.

Da una parte abbiamo la Juventus che probabilmente dovrà sfoltire, dall’altra Conte, che non ha una rosa negativa, che vuole comprare.

Se i bianconeri non dovessero prendere nessuno ed i nerazzurri acquistare come sembra 2-3 elementi, allora veramente la lotta sarebbe alla pari, considerando anche gli eventuali duelli da Champions.

Alla Juventus probabilmente servirà un altro attaccante, se si decide di lasciare spesso a riposo Cristiano Ronaldo, non avere un cambio per Dybala e Higuain è pericoloso, lo stesso discorso che fa Conte quando non ha cambi per Lautaro Martinez e Lukaku. Insomma, soluzione da valutare senza scartare la promozione di Mota Carvalho che in Serie C sta dimostrando di essere un attaccante vero.

Da valutare l’uscita di Mandzukic e la posizione di Emre Can, perderlo senza un rimpiazzo sarebbe pericoloso.

Da non escludere anche un potenziale arrivo di un esterno di sinistra, De Sciglio non ha fatto male sabato, ma un esperto a sinistra del ruolo, più dell’ex rossonero non sarebbe male.

Tutto questo mentre Conte continua a nascondersi e parlare di Juve favorita e parlare di tre acquisti sul mercato.

Siamo convinti che la sfida scudetto sia assolutamente aperta, Conte non mollerà di un millimetro e per battere la Juve farebbe qualsiasi cosa, pure pagare di tasca propria gli acquisti.

Si nasconde ma lancerà la sfida con i nuovi colpi, in quel caso non potrà più “piangere” per la rosa corta”.