Marchisio, bianconero per sempre: “Auguro alla Juve di regalare a tutti il trofeo che a me sul campo manca”

0
88

L’ex centrocampista della Juventus, Claudio Marchisio, in occasione dell’assegnazione del Premio Liedholm, ha rilasciato un’intervista a Tuttosport, nella quale ha parlato anche delle attuali vicende delle big di Serie A.

Le parole di Marchisio dopo aver ricevuto il premio:

Fiero, felice, emozionato. Anche molto orgoglioso di essere stato scelto insieme ad una divina dello sport italiano come Sara Simeoni“.

Sull’arrivo dell’ex bianconero Conte alla guida dell’Inter, Marchisio ha commentato:

Ha cambiato sponda, non c’è da stupirsi. È stato scelto per un progetto importante, si vedono già i primi risultati, la squadra cresce, recepisce le idee tattiche, ha identità forte ed equilibrio.

La Juventus, però, è molto forte. Continua ad esserlo e lo dimostra con il gioco, con i risultati.

Resta la favorita, la più forte, anche per fare strada in Europa.

Per lo scudetto vedo un duello Juve-Inter: troppo presto, per dire, se una delle due si staccherà prima dall’altra o se sarà un verdetto nelle ultime giornate. Ma sono due squadre un gradino più sù di tutte”.

Marchisio ha proseguito commentando l’operato di Maurizio Sarri:

Sta lavorando bene e, quando c’è un cambio, anche radicale, dopo molti anni, i giudizi affrettati non servono.

Da bianconero per sempre, vedo una squadra che gioca buon calcio, che dà prove di forza. Ha una identità tattica diversa, ma può fare strada anche in Europa“.

Marchisio ha concluso con un augurio speciale rivolto ai bianconeri:

Auguro ai miei amici di regalarmi, e regalare a tutti, il trofeo che, a me, sul campo manca“.