Furino sul Var: “Un bene anche per la Juve, che ha bisogno di mettere a tacere le malelingue”

0
3305

L’ex centrocampista della Juventus, Giuseppe Furino, intervistato nel corso della trasmissione Terzo Tempo in onda su Radio Bianconera, ha commentato le ultime vicende di casa Juve.

Le parole di Furino sul caso Ronaldo:

“Non c’è nessuno che può essere considerato infallibile, tutti possono sbagliare e tutti hanno la possibilità di rimediare. Quello che è importante è che le persone siano così brave da saper reagire agli errori“.

Furino ha poi commentato la tanto discussa introduzione del Var, che non smette di creare polemiche:

“Non sono d’accordo con Platini. È un’opportunità che viene messa a disposizione dalle moderne tecnologie.

Poi non sono in grado di dire se sia così importante l’utilizzo del Var perché ad esempio su alcuni falli di mano in area di rigore oggi danno fallo, magari una volta non venivano sanzionati.

Su alcune situazioni è bene che ci sia, credo che sia un bene anche per la Juventus che ha bisogno di mettere a tacere tante malelingue, persone superficiali che valutano il valore di una squadra attraverso alcuni episodi.

Io sono favorevole al fatto che ci sia, mi viene da sorridere quando vedo sanzionare certi falli di mano. Forse se ne fa un uso esagerato“.

Furino ha poi concluso commentando i numerosi falli di mano del giovane difensore bianconero de Ligt:

Ha la calamita, poverino… Non può farci niente, per me il fallo di mano è quello fatto volontariamente, magari una deviazione in porta, altrimenti non lo fischierei. Poi ci sono delle regole che condizionano anche questi falli. Secondo me ne hanno dati alcuni che gridano vendetta“.