Renzo Ulivieri: “Quando la Juve comincerà a giocare anche bene non ci sarà storia”

0
229

Renzo Ulivieri, presidente dell’AIAC, è intervenuto durante l’evento “Calcio, un gioco da ragazze”, che si è tenuto a Firenze nella sede della Lega Pro.

L’ex allenatore ha affrontato diversi temi relativi al campionato in corso ed al mercato invernale. A tal proposito ha detto la sua sul possibile arrivo di Ibrahimovic al Bologna:

“Se il Bologna va alla ricerca di un grande nome, il suo è quello giusto, ma si deve vedere se Ibra ha ancora la forza e la voglia”, ha detto Ulivieri:

La situazione del Bologna attuale non è facile, deve riportare entusiasmo, anche se intorno alla squadra c’è molto affetto, grazie a tutto quello che Mihajlovic ha creato con la squadra e la società”.

Ibra come Baggio? Era un’altra epoca. Al tempo Baggio era la ciliegina sulla torta, non eravamo neppure in difficoltà, oggi c’è necessità di un giocatore di livello”.

In merito invece al duello Juventus-Inter: “La solita sfida. La Juve non sta andando al massimo, ma le vince tutte”.

“Quando la Juve comincerà anche a giocare anche bene sarà diverso, e non ci sarà storia. L’immagine di questo campionato è la partita di Milano: hanno giocato tutte e due una grande gara, ma la differenza si è vista”, ha comemntato Ulivieri.

“Sarri si è ben adattato, ha fatto la differenza, portando le sue idee per adeguarle al materiale umano”, ha concluso il presidente dell’AIAC.