Platini assolve Ronaldo: “Umano, pensava di poter risolvere la partita”

0
304

L’ex numero 10 bianconero Michel Platini, a margine della presentazione del suo libro “Il re a nudo”, ha commentato la furiosa reazione di Cristiano Ronaldo contro Maurizio Sarri, a seguito della sostituzione con Dybala nel corso della sfida Juve-Milan.

Ronaldo, dopo la sostituzione, aveva lasciato il campo senza stringere la mano al tecnico bianconero, e si era diretto verso gli spogliatoi, lasciando lo Stadium prima del fischio finale.

Un comportamento criticato da tanti, che la Juventus ha poi deciso di non sanzionare, preferendo chiarire la vicenda con il giocatore.

Il commento di Platini sull’episodio:

Non è un messaggio sbagliato o negativo per i bambini che lo hanno visto, ognuno ha la propria suscettibilità.

È normale e umano poter non accettare la sostituzione, lui pensava di poter risolvere la partita.

Pensate che nella mia Juventus poteva uscire Boniek per fare entrare, ad esempio, Prandelli, quindi un difensore per un attaccante, e se ne parlava per giorni interi“.

Platini ha concluso considerando la Juventus “una macchina molto forte” anche in chiave Champions.