Bucchioni sulla tripletta di Ronaldo: “Sarri ha risvegliato il suo orgoglio”

0
140

Il giornalista sportivo Enzo Bucchioni nel suo editoriale per tuttomercatoweb, ha commentato il tanto discusso ‘caso Ronaldo’, che ha visto CR7 contestare apertamente il tecnico Sarri, a seguito della sua decisione di sostituirlo in campo con l’attaccante argentino Paulo Dybala.

Le parole di Bucchioni:

Della serie alzati e cammina, Cristiano Ronaldo ieri sera in nazionale ha segnato una tripletta alla Lituania.

Abbiamo il forte sospetto che andando in Portogallo abbia allungato un po’ il viaggio passando da Lourdes, altrimenti fatichiamo a capire cosa possa essere successo da domenica sera, momento della sostituzione col Milan, ad oggi.

Da un ginocchio che fa male a un ginocchio che sta bene, di solito il passo non è così breve e quattro giorni sono davvero pochi.

Sull’intervento sovrannaturale possiamo fare qualche battuta, ma a questo punto si può sorridere su tutta questa vicenda un po’ surreale e un po’ ingigantita.

Magari il ginocchio gli faceva male davvero, ma diciamolo, Sarri ha voluto sancire il principio che anche Cristiano Ronaldo quando gioca male può essere sostituito.

E io sto con Maurizio Sarri tutta la vita.

Gli dico bravo mille volte perché non soltanto l’ha sostituito, ma ha pure gestito la vicenda alla grandissima, derubricando il potenziale vaffa, come meglio non avrebbe fatto uno straordinario democristiano che per altro lui non è mai stato.

Il messaggio “anche tu puoi essere sostituito” è stato condito e disinnescato con la scusa del ginocchio e il ringraziamento pubblico al giocatore che gioca nonostante tutto per amore della Juve e dei tifosi.

Un capolavoro. Non basta. Con due sostituzioni di fila, Sarri ha risvegliato anche l’orgoglio del Grande Campione che, guarda caso, ha immediatamente risposto al suo allenatore sul campo dopo averlo avvisato a parole in portoghese, uscendo da un altro campo”.