Antonio Conte nella bufera dopo il violento sfogo: Da Ravezzani e dai tifosi però il coro è unanime

0
216

Il violento sfogo di Antonio Conte di ieri sera, dopo la clamorosa rimonta del Borussia Dortmund in Champions, ha stupito tutti i tifosi dell’Inter, anche quelli che erano abituati al carattere forte del tecnico.

Antonio Conte non se l’è presa tanto con i giocatori, quanto con la società, invitata dal tecnico pugliese a prendersi le sue responsabilità anche pubblicamente e nel parlare con la stampa.

Un attacco frontale che ha sorpreso non solo gli addetti ai lavori, ma anche i tifosi.

Un’uscita, quella del tecnico che però non ha colto di sorpresa i tifosi bianconeri.

Sfogo che non è piaciuto nemmeno al giornalista Fabio Ravezzani.

Il giornalista di TeleLombardia è subito intervenuto a gamba tesa su Antonio Conte, e attraverso un tweet ha scritto:

“Sostanzialmente Conte ha già sbroccato. Quando vince è merito suo, quando perde è colpa della società che non gli compra i calciatori forti. È così dai tempi della Juve. A scuola probabilmente accusava la maestra quando prendeva un’insufficienza. Questo resta il suo limite”.

Virgilio sul proprio portale web ha raccolto le reazioni dei tifosi interisti me anche bianconeri.

Ecco una carrellata dei commenti sui social:

Quando scappò dalla Juve, dove riteneva di avere una rosa carente, Allegri arrivò a 20 minuti dal triplete. E’ bravo per carità, ma a volte si sente un Dio”.

E poi ci sono i fan nerazzurri:

Ma chi voleva? Non penso che faccia tutto questo casino per Dzeko. E poi parlava di centrocampisti, Sensi e Barella. L’unica spiegazione che mi do è che Conte avesse raggiunto un accordo personale con Vidal, ma che la società sia stata “timida” con l’offerta al Barca.”.

E ancora “Marotta e Conte si sono parlati in estate? Mi sembrano assurde queste accuse quando gli hanno anche regalato giocatori per non fargli avere problemi nello spogliatoio e preso Lukaku a tanto” o anche: “Ma di cosa si lamenta? È andato anche al ristorante da 100€ quest’estate e ha preso tutte le portate che preferiva”.

Virgilio scova in rete anche paragoni che rievocano in pauroso passato: Sono interista, quando lo hanno preso ho rimpianto Mourihno e Mancini. Questo non è in grado e si ostina a giocare a 3 in difesa e non ha neanche gli uomini. Sta facendo come Lippi se non peggio. In campionato è secondo per demeriti di Roma, Napoli, Lazio, Atalanta e Milan”.

Tutti – racconta Virgilio –  sottolineano come Conte pianga sempre: “Marotta gli può anche prendere Messi e Salah: lui si lamenterebbe comunque”.

E poi le stoccate: “Ma non è che alla fine Conte avrebbe tenuto volentieri Nainggolan e Icardi?? O che perlomeno fosse convinto della loro cessione?? Ci sono state frasi piuttosto ambigue fino ad oggi su questa situazione “esuberi”. Potrebbe essere questo il motivo di accanimento contro la società”.