La furia di Alvino: “C’è sempre il rigorino per la Juve”

0
255

I contestati episodi di Napoli-Atalanta hanno creato non poche polemiche, che non accennano a placarsi.

Ai vari commenti indignati si è aggiunto quello del giornalista sportivo Carlo Alvino, grande tifoso del Napoli e direttore di Tv Luna, che nel corso della trasmissione La Zanzara in onda su Radio 24, ha commentato così la partita:

“Sono incazzato come l’animale più incazzato del mondo.

Sceneggiata? Ma quale sceneggiata? State decretando la morte civile del calcio italiano, state contribuendo alla morte di questo sport. Questa è la goccia che fa traboccare il vaso.

Firenze? Rigore inesistente. Noi diciamo le cose che non funzionano.

Non ne faccio una questione del Napoli, la casta arbitrale italiana continua a fare uno schifo.

Il rigore per la Juve? Grassa risata. Tanto già lo sapevo, al millesimo minuto c’è sempre il rigorino per la Juve.

Fossi tifoso bianconero, non godrei di una vittoria così. Se fossi un piemontese di Vinovo sarei attento a rimanere in casa.
Cercate ‘calcio ladri’ su Google. Vedete cosa esce.

Vogliamo un calcio pulito, onesto, in Italia sta morendo.
Hanno fatto benissimo a fare l’interrogazione parlamentare, ma finirà a tarallucci e vino.

La gente è stanca di vedere le stesse cose. Dovevano abbandonare il campo, mi aspetto che Nicchi e Rizzoli fermino Giacomelli per un anno. Togliamogli soldi“.